free bootstrap template

Alimentazione nell'infanzia

ALCUNI CONSIGLI PER CRESCERE SANI

SIATE ATTIVI: giocare all’aperto, andare in bicicletta, camminare (andare a scuola a piedi ad esempio), e poi praticare escursioni all’aria aperta, uno o piu’ sport, in altre parole sconfiggere la sedentarieta’
PER QUANTO RIGUARDA L’ALIMENTAZIONE:
2-3 FRUTTI + 2 PORZIONI DI ORTAGGI; frutta e verdure di stagione, fresca e possibilmente locali;
I LEGUMI come secondo piatto, o come piatto unico unendoli a un cereale, almeno 3-4 volte la settimana;
PASTA SI - MA NON SOLO, anche orzo, farro, polenta, patate, gnocchi, cous cous, meno di frequente le paste ripiene (come i tortellini);
BERE: acqua. Magari spremute di agrumi fresche, the’ naturale fatto in casa. Il resto lasciate perdere!!
FARE COLAZIONE: e’ il momento piu’ importante, quindi cercate di non saltarla e magari di farla insieme consumando alimenti genuini;
MERENDA: Certo, per il loro fabbisogno energetico i ragazzi hanno la necessita’di due spuntini al giorno, l’importante e’ sceglierli bene. Cosa? Frutta, spremute, yougurt, latte, frullati di latte e frutta; se i bambini fanno tanto sport: pane con affettati o marmellata o un pezzetto di cioccolata, qualche volta un gelato artigianale;
Evitare snack, salatini, succhi: ricchi di molti grassi, zuccheri, coloranti e sale e poveri di vitamine e minerali;
FRITTI: pochi e meglio fatti in casa con olio di oliva extravergine o di semi di arachide (attenzione alla temperatura dell’olio);
• ATTENZIONE a piatti pronti o alimenti impanati, usateli solo di rado. contengono molti grassi saturi, sale e glutammato;
NO TV O CELLULARI O GIOCHI ELETTRONICI QUANDO SI MANGIA: a tavola si parla, ci si guarda, si gusta il cibo con occhi, naso e bocca;
• RISPETTARE GLI ORARI E MANGIARE SEDUTI: ma qualche volta si può trasgredire… l’eccezione confermerà la regola;
• CUCINATE SEMPLICE: con olio a crudo, spezie e cotture semplici ma gustose;
• SALE: solo per cuocere i primi, rigorosamente iodato meglio se integrale e in scarsa quantità (5 gr = 1 cucchiaino da the’ al giorno). Abituate vostro figlio o figlia a non conoscere il sale o comunque a mangiare insipido.